Cerca
Close this search box.

Che cos’è la SEO e a cosa serve per la tua attività

La SEO permette di portare tanto traffico gratuito al tuo sito web, aumentare i contatti e quindi il fatturato. Scopri cos'è e come funziona.
Facebook
Twitter
LinkedIn
seo significato

Tabella dei Contenuti

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization (ossia ottimizzazione per i motori di ricerca) ed è un insieme di attività che permette ad un sito web di ottenere un buon posizionamento nella pagina dei risultati dei motori di ricerca quando un utente effettua una ricerca online.

Per comprendere il significato della SEO, ti servono 3 concetti fondamentali:

  • I siti web hanno bisogno di visibilità: a cosa serve avere un sito bellissimo se nessuno lo visita?
  • Gli utenti sono persone: hanno dei bisogni di natura informativa (cercano informazioni) o commerciale (vogliono compare qualcosa, scoprire un prodotto o raggiungere un luogo)
  • I motori di ricerca (Google, Bing, ecc): mettono insieme i bisogni di entrambi e offrono la migliore risposta possibile (se non fosse così, le persone smetterebbero di utilizzarli).
seo motori di ricerca
Motori di ricerca: punto di incontro tra utenti e siti web

Perché è importante la SEO?

I motori di ricerca sono lo strumento più utilizzato dalle persone che vogliono scoprire qualcosa online: sono gratuiti, sempre disponibili e a portata di smartphone.

Solo nel 2022 venivano effettuate 8 miliardi di ricerche al giorno, solo su Google!

Immaginiamo un’attività di consulenza legale (o veterinario, o manutenzione impianti, o la tua). Quando un utente ha bisogno di un tuo servizio o ha un problema specifico, inizia ad informarsi oppure cerca il professionista più adatto al suo caso. Il modo più diffuso è attraverso internet (Google, social, recensioni) o anche tramite il passaparola. Dopo il passaparola le persone vanno comunque a cercare ulteriori informazioni online. Fin qui è lineare.

Cosa succede se quando un utente ti cerca online per il tuo servizio (“consulenza legale”, “negoziazione mutuo”, “veterinario torino”, “manutenzione caldaie industriali”, ecc.) non ti trova tra l’elenco dei risultati di ricerca? O peggio trova i tuoi competitor e decide di affidarsi a loro?

Vantaggi della SEO

Ecco perché la SEO è fondamentale per ogni attività:

  • Un sito che non compare nelle ricerche è considerato meno autorevole dei suoi competitor
  • Ogni volta che un tuo competitor compare prima di te ti sottrae visite al sito web e potenziali contatti
  • Comparire in buona posizione è necessario per confermare un passaparola positivo
  • Posizionarsi tra i primi risultati ti permette di far conoscere la tua attività a persone che non sapevano della tua esistenza
  • Essere ben posizionati significa essere visibili, che è un po’ una della basi del marketing da sempre (il vecchio detto “la pubblicità è l’anima del commercio” ha cambiato forma ma non la sostanza)
  • Un buon posizionamento SEO ti permette di portare a casa tante visite al sito web e tanti contatti, in modo completamente gratuito!

Quindi l’importanza della SEO è data dalla sua capacità di:

  1. Portarti più contatti (+ fatturato)
  2. Ridurre i costi pubblicitari (- meno campagne a pagamento)
  3. Cogliere opportunità (se non ti posizioni tu per una determinata categoria di servizi, lo faranno di certo i tuoi competitor, con più facilità).

Come si fa la SEO?

Fare SEO significa occuparsi di tutte quelle attività che permettono al sito web di scalare la classifica dei risultati di Google.

Sono i famosi fattori di ranking (o fattori di posizionamento seo) tra cui i principali sono:

  • Di natura tecnica: quindi assicurarsi che il server su cui è ospitato il sito sia veloce, che il sito venga indicizzato correttamente, gestire il file robots.txt e tanti altri aspetti di natura tecnica come il codice html delle pagine web, l’ottimizzazione della sitemap, la gestione dei redirect, etc.
  • Di contenuto: parliamo sia a livello di sito (SEO on-site) che significa costruire una buona gerarchia delle pagine (architettura del sito) e del menù di navigazione, tali da permettere ai motori di ricerca una facile scansione di tutto il sito; ma anche a livello di pagina web (SEO on-page) che significa avere dei testi scritti in ottica SEO, originali, freschi e utili per gli utenti, immagini di qualità, e l’ottimizzazione di tutte quelle piccole porzioni di codice della pagina importanti per i motori di ricerca (i meta-tag di pagina, come i tag title, description, ecc.)
  • Di esperienza d’uso: i motori di ricerca si accorgono se in un sito ci sono bottoni che non funzionano, se i testi sono impaginati male (es. troppo larghi rispetto allo schermo), se c’è del testo non visibile… insomma questi sono aspetti di User Experience (abbreviato UX) che incidono sull’esperienza di navigazione da parte degli utenti, ma anche sulla SEO del sito.
  • Di interlinking: il cuore di internet sono i link (collegamenti ipertestuali) che permettono alle persone di muoversi da un sito all’altro, da una pagina all’altra, con un solo click. Ecco: i link interni al sito web (tra le sue pagine) sono fondamentali, ma anche i link esterni (quelli che dal tuo sito puntano verso altri siti e viceversa).

In progetti piccoli (artigiani, hobbisti, freelance) potresti decidere di curare la SEO del tuo sito web in autonomia, con un po’ di studio, esercizio e tanto tempo da dedicare a queste attività (qui trovi il caso studio di un personal trainer che realizza i contenuti del suo sito in ottica SEO, in completa autonomia, con grandi risultati).

Su progetti più strutturati, siti aziendali e multilingua è necessaria la figura del SEO Specialist all’interno del team, proprio perché le attività da seguire sono molte, richiedono vasta competenza, esperienza e tanto tanto tempo da dedicare (risorsa che di solito scarseggia tra i CEO e i Marketing Manager).

Marketing e SEO (SEM e SEA)

seo sem sea
SEM, SEO e SEA come attività di Marketing

In che relazione mettere SEO e Marketing per il tuo business?

La SEO rientra tra le attività di Web Marketing, che a sua volta è un ramo del Digital Marketing (che si distingue dal marketing tradizionale in quanto utilizza media digitali appunto: app, social network, internet, e-mail, ecc. al posto di carta stampata, tv, radio, posta cartacea, ecc.).

All’interno del Digital Marketing abbiamo diversi rami, uno di essi è noto come SEM (Search Engine Marketing) che comprende proprio tutte quelle attività che hanno l’obiettivo di generare traffico (visibilità) verso un sito web.

La SEM si divide in due aree: SEO e SEA.

  • SEO – Search Engine Optimization: mira ad acquisire traffico in modo gratuito attraverso il posizionamento del sito web sui motori di ricerca (posizionamento organico – traffico gratuito);
  • SEA – Search Engine Advertising: mira ad acquisire traffico pagando i motori di ricerca per comparire tra i risultati sponsorizzati (traffico a pagamento).

Una buona strategia SEM prevede sia attività SEO che SEA, così come una buona strategia di marketing prevede sia attività di marketing tradizionale che digitale.

Come migliorare la SEO del tuo sito?

Per migliorare il posizionamento del tuo sito è importare misurare lo stato in cui ti trovi adesso (o in cui ti trovavi all’inizio delle attività), infatti se non prendiamo a riferimento dei KPI (Key Performance Indicator) o altre metriche significative, non saremo in grado di valutare un possibile miglioramento o peggioramento.

Fatto questo dovrai dedicarti (se non lo hai già fatto) a selezionare con cura le parole chiave (keyword) più importanti per le quali desideri posizionare il tuo sito e quindi procedere con l’ottimizzazione SEO dell’intero sito web.

Ti sembrerà complesso, mai puoi iniziare con i punti che ti elenco qui:

  1. La prima cosa che puoi fare è verificare che il tuo sito sia indicizzato e che tutte le pagine lo siano, non una di più, non una di meno. In entrambi i casi saresti di fronte a un problema serio.
  2. La seconda cosa è misurare quali sono le keyword per le quali il tuo sito è posizionato. Si può fare tramite Seozoom o Semrush, se hai difficoltà a usare questi strumenti, contattami per fare una rapida scansione.
  3. Con questi dati alla mano puoi migliorare gli aspetti SEO delle pagine che vuoi portare in alto su Google: aggiorna il contenuto testuale, ottimizza le immagini, riscrivi i tag title e description di pagina inserendo le keyword più importanti, inserisci link interni tra le pagine del tuo sito (scriverò una guida a breve su questi aspetti).
  4. Valuta la possibilità di creare nuove pagine oppure una sezione Blog per dare informazioni utili ai tuoi potenziali clienti (i blog aziendali sono una risorsa preziosa per aumentare il traffico gratuito al sito web).
  5. Cerca di acquisire link dall’esterno: devi fare in modo che altri siti parlino di te (ottenere delle menzioni) e altri ancora inseriscano un link verso il tuo sito (link building). Anche su questo cercherò di essere più specifica in altri articoli.
  6. Misura i risultati dalla Google Search Console (se non sai cosa sia, chiedi a chi si occupa del tuo sito di collegarla, è un gioco da ragazzi per un addetto ai lavori) e da Analytics (vale quanto appena detto per la Search Console).

L’importanza di un Audit SEO

Se vuoi indicazioni dettagliate sul tuo caso specifico, devi rivolgerti a un SEO Specialist o Consulente SEO per effettuare un Audit del tuo sito. Solo in questo modo avrai tutti i dati di cui ti ho parlato e saprai di preciso cosa andare a sistemare.

audit seo claudia ustione
L’Audit del tuo sito web – Claudia Ustione

Adesso che ti è più chiara la funzione della SEO, inizia a valutare come si sta comportando il tuo sito web:

  • ti sta portando gli utenti che desideri?
  • è visibile sui motori di ricerca per le ricerche più importanti?
  • i tuoi competitor appaiono prima o dopo di te su Google?

Se hai bisogno di un confronto o pensi sia giunto il momento di migliorare la SEO del tuo sito, contattami! Sarò felice di valutare la migliore strategia SEO per il tuo caso specifico.

Guarda i risultati che ho ottenuto con vari clienti.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Tabella dei Contenuti

content marketing cos'è
Content marketing, cos’è e come si fa

Il Content Marketing è una tecnica di Inbound Marketing basata sulla produzione di contenuti utili e di valore per attirare nuovi contatti, trasformarli in clienti e aumentare le vendite.

indicizzazione sito web su google
Indicizzazione di un sito web

Cos’è e come funziona l’indicizzazione di un sito web? Scopri come verificare che il tuo sito sia correttamente indicizzato!

content marketing cos'è
Content marketing, cos’è e come si fa

Il Content Marketing è una tecnica di Inbound Marketing basata sulla produzione di contenuti utili e di valore per attirare nuovi contatti, trasformarli in clienti e aumentare le vendite.

indicizzazione sito web su google
Indicizzazione di un sito web

Cos’è e come funziona l’indicizzazione di un sito web? Scopri come verificare che il tuo sito sia correttamente indicizzato!